Arca di Gaza: Variano le circostanze

"I nostri piani prevedono ora la partenza in primavera  2014"

(si prega di diffondere)

Cari sostenitori,

Siamo certi che state seguendo gli eventi inquietanti in Egitto e le implicazioni sulla vita di Gaza, e sui progressi dell’Arca di Gaza.  

La situazione è complessa e difficile.  Il valico di Rafah e i tunnel rappresentano la risorsa quotidiana di Gaza e la valvola di scarico della pressione , ed entrambi sono condizionati da quanto sta accadendo in Egitto. Il valico di Rafah ultimamente è chiuso molto più spesso di quanto sia aperto e solo il 10% dei tunnel sono attivi.

Ma l’effetto di quanto accade in Egitto sui Palestinesi di Gaza è molto più che un effetto materiale. E’ anche psicologico. E’ causa di ansia, incertezza e preoccupazione con effetti di vasta portata.

 Il progresso nella ricostruzione dell’Arca di Gaza è notevolmente rallentato nelle ultime settimane a causa degli eventi (al di là del previsto rallentamento per il Ramadan e Eid ul-Fitr). Stiamo quindi  rivedendo la nostra tempistica  in considerazione di tutto questo. I nostri piani prevedono ora la partenza nella primavera 2014.

Siate certi che siamo determinati come lo siamo sempre stati e siamo consapevoli, come speriamo lo siate anche voi, che l’efficacia dell’Arca di Gaza dipende dal sostegno che otterrà prima che salpi e dalla pressione che i sostenitori e la comunità internazionale eserciteranno su Israele per non far bloccare l’Arca come qualsiasi altro successivo viaggio commerciale.

Con maggior tempo a disposizione aumentano anche le possibilità di convogliare sostegno da parte di tutti i paesi del mondo. La rete di sostegno e coinvolgimento per l’Arca di Gaza comprende  ora in una dozzina di paesi e si sta espandendo. Un tempo maggiore ci darà l’opportunità di estendere ed approfondire il sostegno per questa iniziativa.

Il lavoro di ricostruzione dell’Arca sta procedendo, nonostante il calvario. Vi aggiorneremo a breve. Nel frattempo apprezziamo e continuiamo a contare sui diversi tipi di sostegno che vogliate attivare per costruire speranza per il popolo Palestinese.

 In solidarietà,

Il Direttivo di Gaza’s Ark

Tiny URL for this post:
 

This post is also available in: Inglese, Spagnolo, Greco, Ebraico