Ship to Gaza ha vinto la causa: “Israele deve restituire Estelle”

estelle

Il 31 agosto 2014 una corte Israeliana ha emesso il verdetto per il caso 'Ship to Gaza – Svezia' contro il governo Israeliano, riguardante i diritti sul veliero Estelle. Il verdetto è totalmente a favore dell’istanza di Ship to Gaza. 

Alla richiesta di Ship to Gaza di avere indietro Estelle, lo stato Israeliano aveva risposto chiedendo invece che fosse confiscata. La corte ha rifiutato questa uktima istanza confermando invece i diritti di Ship To Gaza.  Di conseguenza lo stato di Israele è stato anche condannato a pagare le spese legali riguardanti il processo.

Estelle è la barca a vela utilizzata dalla Coalizione internazionale Freedom Flotilla, nel 2012, per un’azione volta a rompere il blocco di Gaza. Percorse 5000 miglia nautiche, dal Mar Baltico fino al Mediterraneo Orientale, fino a una distanza di circa 30 miglia dalle coste di Gaza, prima di essere abbordata e dirottata dalla marina israeliana. Da allora, la barca e il suo carico sono stati illegalmente trattenuti dallo stato di Israele.
Tutto ciò è contro la legge internazionale, oltrechè quella israeliana, e Ship to Gaza ha sempre mantenuto una posizione ferma su questo punto.  

Dror Feiler, portavoce di 'Ship to Gaza – Svezia', ha affermato: "Rinnoviamo la nostra richiesta di restituzione immediata della barca e del suo carico, e il pagamento degli eventuali danni riportati durante la cattura"

Ship to Gaza Sweden
Press release: http://newsletter.shiptogaza.se/?mId=1409513335 

Contatti 
Media co-ordinator: Staffan Granér – +46 70 35 49 687 
media@shiptogaza.se

Tiny URL for this post:
 

This post is also available in: Inglese, Spagnolo