Missione

Gaza’s Ark realizza un'imbarcazione a Gaza, utilizzando le risorse locali. Un equipaggio di internazionali e Palestinesi la farà salpare da Gaza, unico porto del Mediterraneo chiuso al traffico via mare, con un carico di prodotti palestinesi, per onorare gli accordi commerciali con acquirenti internazionali e per sfidare il blocco Israeliano, illegale e disumano, della Striscia di Gaza.

Gaza’s Ark viene realizzata a Gaza utilizzando manodopera e competenze palestinesi, con assistenza internazionale ove necessario.

Gaza’s Ark è di aiuto nel ridare respiro all'industria cantieristica navale in crisi a Gaza e nell'assicurare la trasmissione di competenze in via di estinzione (altro effetto del blocco) alle giovani generazioni.

Attraverso Gaza’s Ark e accordi commerciali sottoscritti da produttori palestinesi e imprese internazionali e ONG, si stabilisce un canale per l'esportazione da Gaza, nonostante il blocco, dei prodotti palestinesi disponibili.

Gaza’s Ark assicura ai marinai di Gaza la formazione all'uso di equipaggiamento e tecniche innovative di navigazione elettroniche, che sono state loro negate per anni a causa del blocco. Se tramite gli stipendi pagati a chi lavora all'imbarcazione e le opportunità di impresa fornite ai commercianti contribuisce, seppure in maniera limitata, ad aiutare, e ad alleviare la crisi occupazionale a Gaza, Gaza’s Ark non è un progetto di aiuto: è un'azione politica pacifica contro il blocco che Israele impone in modo illegale e unilaterale a Gaza.

Gaza’s Ark si pone al fianco dei pescatori palestinesi di Gaza, la cui capacità di operare in acque territoriali per ricavare il proprio sostentamento è messa a rischio dallo stesso blocco illegale israeliano che il nostro progetto intende sfidare.

Gaza’s Ark sfida il blocco costruendo speranza a Gaza. Afferma la convinzione che i palestinesi di Gaza siano in grado di ricostruire la loro economia attraverso il commercio con l'estero, senza minacciare la sicurezza di nessuno.

 

 

This post is also available in: Inglese, Francese, Spagnolo, Arabo, Greco, Ebraico, Portoghese, Brasile