Tag Archives: La Spezia

Meeting internazionale di Freedom Flottilla

La Nazione, La Spezia 1 novembre 2013

MOBILITAZIONE ATTIVISTI DAL CANADA, DALLA LIBIA E DA VARI PAESI EUROPEI

Alla Spezia per rilanciare la causa palestinese

LA COALIZIONE Freedom Flotilla ha deciso di organizzare il meeting internazionale alla Spezia, ad un anno di distanza dalla sosta del veliero Estelle nella nostra città, (diretto a Gaza per portare aiuti umanitari e solidarietà, abbordato illegalmente in acque internazionali da parte della Marina Militare Israeliana) nell’ambito dell’iniziativa “La Spezia Resta Umana”. Nelle giornate di domani e dopo domani arriveranno alla Spezia attivisti dal Canada, dalla Norvegia, dalla Svezia, dalla Libia, dalla Francia, dalla Spagna, dalla Grecia e dalla Turchia. La riunione si terrà a porte chiuse presso il Circolo Arci Canaletto; l’obiettivo principale è l’aggiornamento sulla situazione delle diverse campagne, sullo stato dei progetti in corso e sulle missioni che vedranno gli attivisti impegnati nel prossimo futuro.

Meeting a La Spezia della Coalizione Freedom Flotilla

3 novembre 2013

Quindici organizazioni internazionali si sono riunite a La Spezia per discutere la situazione d'emergenza derivante dal recente colpo di stato militare in Egitto che ha avuto un impatto sulla Striscia di Gaza, con la distruzione dei tunnel e la chiusura del passaggio di Rafah.

I rapresentanti, venuti dal Belgio, Canada, Dinamarca, Francia, Grecia, Italia, Libia, Norvegia, Spagna, Svezia, Turchia e Regno Unito, hanno emesso una dichiarazione d'appoggio per i pelstinesi. I partecipanti hanno deciso di promuovere e sostenere una campagna mondiale a favore dei bambini di Gaza. Centinaia di bambini palestinesi a Gaza intraprenderanno un lancio pubblico di mini-Arche dal porto di Gaza come un messaggio di speranza per il mondo esprimendo la loro richiesta di libertà e di vita normale (www.gazaark.org/2013/10/26/sponsor-a-mini-ark-now/).

Le organizzazioni presenti hanno inoltre deciso di adottare azioni in tutto il mondo a livello popolare e politico per sensibilizzare sulla situazione del popolo palestinese di Gaza.